News

Scrivete ad Abitiamo

Scrivete alla direzione, esponete i vostri problemi, i dubbi e chiedete le informazioni che volete avere.
La direzione provvederà, dopo averle ordinate per argomento e non appena possibile, a darvi le risposte.
L’indirizzo è:


Redazione Abitiamo
c/o ARCA Puglia Centrale: via F. Crispi 85/A
70123 Bari

ufficio.stampa@arcapugliacentrale.gov.it

Le risposte vi saranno date direttamente dagli uffici competenti o dagli esperti chiamati in causa.

Un passo fondamentale

Quello che ci apprestiamo a fare con la prossima sanatoria è un passo di fondamentale importanza e di grande valore sociale messo in atto dal governo della Regione Puglia. La sanatoria ci consentirà di effettuare una mappa di tutta la realtà alloggiativa stroncando al tempo stesso lo sfruttamento, il business, che la malavita ha posto in essere con i subaffitti e la vendita degli alloggi. Questa sanatoria è l’ultima possibilità per gli abusivi di regolarizzare la loro posizione, anche perché grazie al tavolo tecnico voluto dal Prefetto Tommaso Blonda e di concerto con i rappresentanti delle Forze dell’ordine e dell’Amministrazione Comunale, è stata stabilita una nuova procedura per liberare gli appartamenti occupati abusivamente: l’immediata denuncia penale con il successivo sequestro da parte del giudice, l’apposizione dei sigilli e la nomina di un custode giudiziario. Insomma, nessun coperchio nasconderà situazioni di illegalità, con una maggiore vigilanza affidata alle forze dell’ordine per le singole questioni di malaffare. E’ importante andare verso la regolarizzazione di tutte le attività dell’Ente, in sintonia con i compiti del Commissariamento, nelle delicate questioni dell’abusivismo, della morosità e di quelle finanziarie ed economiche per creare Enti sani in grado di fornire quel servizio che i cittadini aspettano da anni in tema di efficienza e qualità. Un appello alla collaborazione ed al dialogo, lo rivolgo ai Comuni ed a tutti gli Enti Locali interessati, per una risoluzione reale e decisa del fenomeno.

Ripristinare la legalità

La Regione Puglia con l’approvazione della Legge n.1/2005 all'art. 60, ha previsto la possibilità di sanare tutte le occupazioni “senza titolo” di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica purché la stessa occupazione non sia avvenuta successivamente alla data del 30 novembre 2004 e che l'occupante non abbia sottratto il godimento dell'alloggio ad altro assegnatario già individuato in graduatoria definitiva pubblicata. La Legge Regionale in oggetto prevede, altresì, una deroga esplicita alle precedenti norme previste in materia con particolare riferimento alla competenza esclusiva degli IIAACCPP in merito alla regolarizzazione del rapporto locativo, che rappresenta un ulteriore riconoscimento della professionalità degli stessi Enti Gestori. Anche i legittimi assegnatari di un alloggio di Edilizia Residenziale Pubblica, che si trovano in una condizione di morosità nei confronti dell’Ente, potranno concordare con una specifica richiesta l’estinzione del debito. E' del tutto evidente che l'importante e coraggiosa decisione del Legislatore Regionale intende risolvere il problema di migliaia di famiglie che vivono da anni in una situazione di precarietà e di incertezza del diritto, sostanziata in una casistica piuttosto varia, consentendo altresì di riesaminare i numerosi dinieghi già espressi per carenza di presupposti di legge previsti dalle precedenti normative. E' altrettanto evidente che lo stesso legislatore regionale non intende, con la normativa in oggetto, incoraggiare il fenomeno o il mercato delle occupazioni abusive anzi, al contrario, prevede, in assenza della domanda di sanatoria nei 90 giorni previsti dalla legge, l'immediato avvio delle procedure legali per il rilascio degli alloggi senza ulteriore indugio.
G.D.

Ufficio mobile dell'ente Sono state avviate le procedure per l’acquisto di un veicolo speciale da adibire ad ufficio mobile dell’Ente. Un’autentica novità che porterà dei grandi benefici a tutta quell’utenza che ha difficoltà nel raggiungere la sede del

Sono state avviate le procedure per l’acquisto di un veicolo speciale da adibire ad ufficio mobile dell’Ente. Un’autentica novità che porterà dei grandi benefici a tutta quell’utenza che ha difficoltà nel raggiungere la sede dell’Istituto. Il mezzo sarà dotato di una scrivania a penisola, che rappresenta un ottimo piano di lavoro per effettuare tutte le pratiche che di solito si svolgono negli uffici dello I.A.C.P. Per le persone con difficoltà motorie è previsto uno scalino con movimento elettronico che permetterà una più agevole fruizione del veicolo. Completamente insonorizzato e climatizzato, grazie ad un computer e ad un collegamento telematico i dipendenti dell’Ente potranno, in tempo reale, sodisfare qualsiasi richiesta proveniente dagli inquilini garantendo il massimo rispetto della privacy. Il mezzo girerà per tutta la provincia, in date ed orari prestabiliti con una programmazione ed informazione che permetterà a tutti di localizzarlo e quindi servirsene.

Questo sito utilizza cookie tecnici anche di terze parti necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa estesa. Cliccando sul pulsante in basso si acconsente all’uso dei cookie.

Per visualizzare l'informativa estesa o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Per saperne di piu'

Approvo